Analisi finanziaria progetto 3P

                                                                                                                                                                                             Padova 18 Marzo 2019

Sindaco Sergio Giordani

Vice Sindaco Arturo Lorenzoni

Assessore Andrea Micalizzi

In seguito al protocollo il 7 gennaio c.a. del nostro progetto sull’area dell’ex Caserma Prandina, “3P – Parco Parcheggio Prandina”: parcheggio interrato, rettifica ed interramento di via Orsini, grande parco con valorizzazione delle mura, ristrutturazione degli stabili da adibire al terzo settore, con la presente siamo a proporre al Comune di farsi soggetto attuatore dell’opera.

Tale proposta deriva da un’analisi dei ricavi e dei costi (Allegato 1) nella quale si presuppone un costo totale di 35 milioni di euro e, nello specifico, per quanto riguarda il parcheggio, della creazione di circa 1200 posti auto, con un primo piano dedicato a parcheggio di destinazione e un secondo piano con posteggi dedicati all’affitto di medio-lungo periodo. .
Considerando l’eliminazione di posti auto da Corso Milano, Riviera San Benedetto e vie limitrofe, e la trasformazione di piazzale Boschetti in parco “Tito Livio”, la necessità di recuperare stalli di sosta è evidente.

A fronte di tale ipotesi, siamo a chiedere se il Comune possa prendere in considerazione, una volta rinnovata la concessione, di affidare ad Aps Holding S.p.A. (sua partecipata al 100%) la gestione del bando con gara europea, per poter decidere autonomamente le caratteristiche del progetto stesso e beneficiare dei ricavi. .
Stante i costi, da un lato Aps realizzerebbe un utile annuo di circa 600.000 euro, dall’altro il Comune incasserebbe 600.000 euro per la concessione degli stalli che, nell’arco di vent’anni, ripagherebbero più del valore dell’intera area oggetto di permuta con un’entrata di 12.000.000.

Altri post simili